Guida al trasloco con i bambini 

Un sacco di energia va in qualsiasi trasloco: fare le valigie, prepararsi e pianificare la vita nella tua nuova città. Ma se hai figli, è probabile che tu passi anche del tempo a rispondere a domande e a calmare le paure. Non stressarti! Questi 12 suggerimenti aiuteranno ad assicurarti che tu e la tua famiglia siate pronti a tutto.  

I 10 migliori consigli per traslocare con i bambini  

Parla con loro del trasloco 

Non appena hai informazioni sul trasloco, dillo ai tuoi figli in modo che possano iniziare ad adattarsi all’idea. I bambini più piccoli potrebbero aver bisogno di più spiegazioni su cosa significhi traslocare, ma i bambini più grandi e gli adolescenti avranno comunque bisogno di dettagli sul giorno del trasloco, dove stai andando e perché hai preso questa decisione. Prima sapranno cosa sta succedendo, meglio sarà a lungo termine. Anche se i tuoi figli sono entusiasti, è comunque un cambiamento a cui dovranno abituarsi.  

Usa un servizio di trasloco adatto alle famiglie 

Non tutte le opzioni di trasloco funzioneranno per la situazione della tua famiglia. Ad esempio, potresti non voler utilizzare un camion a noleggio se hai  bambini nei seggiolini auto  o se non vuoi dividere la famiglia durante il viaggio. 

Coinvolgeteli nel maggior numero di decisioni possibili 

Mentre molte cose saranno al di fuori del controllo di tuo figlio, lasciare che abbia voce in capitolo in alcune decisioni può essere davvero utile. Ottieni la loro opinione su cose come la stanza che vogliono nella nuova casa. Piccole decisioni li aiuteranno a sentirsi più coinvolti.  

Assegna loro compiti adeguati all’età  

Oltre a prendere decisioni, compiti e faccende domestiche possono consentire ai tuoi figli di essere parte del processo. Chiedi ai bambini di consegnarti libri e giocattoli mentre li impacchi nelle scatole, chiedi ai bambini più grandi di ordinare i loro effetti personali per decidere cosa portare e chiedi a tutti di aiutarti con altri piccoli compiti lungo la strada. Anche cose semplici come passare l’aspirapolvere in una stanza vuota, etichettare scatole o applicare adesivi possono aiutare i bambini a sentirsi in controllo.  

Parla loro di cose eccitanti nella nuova città o quartiere 

Uno dei modi più semplici per aiutare i bambini ad abituarsi al trasloco è renderli entusiasti del nuovo posto. Se amano la ginnastica o le lezioni di musica, trova un nuovo posto dove continuare i vecchi hobby. Oppure cerca cose nuove che non hanno mai avuto la possibilità di provare. Conoscere cose positive sulla nuova città può aiutarli a far fronte a lasciarsi alle spalle le vecchie cose.  

Trova modi per rendere divertente il trasloco  

Con così tanto da fare prima di un trasloco, può essere facile dimenticare di divertirsi un pò lungo la strada. Trasforma i bagagli in un gioco . Anche le piccole competizioni tra bambini possono alleviare un pò di stress pur permettendoti di contrassegnare le cose dall’elenco delle cose da fare.  
 
Se hai un lungo viaggio da fare per la nuova casa, puoi anche rendere il viaggio divertente. Se sai in anticipo quali sono le città migliori lungo il percorso per le pause, cerca i parchi o cose da vedere. Oppure trova idee per evitare il “Siamo Arrivati?”

Prepara un piano per il trasloco 

Decidi in anticipo se vuoi che i tuoi figli siano lì il giorno del trasloco o se sarebbe più facile farli stare con un familiare o un amico. Potrebbe essere più facile avere una baby sitter per bambini piccoli e neonati (anche se la baby sitter viene a casa tua) in modo che tu possa concentrarti su tutto il resto. I bambini in età scolare possono aiutare a guardare gli animali domestici o fare alcuni piccoli compiti durante lo spostamento, e gli adolescenti possono essere di grande aiuto.

Lasciali dire addio 

Ci sono molti  modi per dire addio ad amici e parenti  prima di un trasloco, ma i tuoi figli potrebbero avere un’idea di come vogliono farlo. A seconda di quanto preavviso hai e del periodo dell’anno in cui ti trasferisci, potrebbero aver bisogno di una possibilità di contattare insegnanti o amici che pensavano avrebbero visto il prossimo anno scolastico. Considera l’idea di lasciarli chiamare, chattare, video chiamare, scrivere lettere o visitare di persona le persone a cui vogliono dire addio. E trova il modo per farli rimanere in contatto con chiunque vorranno.

Visita la nuova città al più presto 

Prenditi del tempo per girare in città il prima possibile dopo l’arrivo. Se ti sei trasferito in un nuova città, questa potrebbe essere la prima volta che i tuoi figli hanno la possibilità di vedere qualcosa e può aiutarli a orientarsi nel nuovo posto. 

Invitali a personalizzare il loro nuovo spazio 

Se possibile, lascia che tuo figlio decida come vuole che sia la sua nuova stanza.